Città di Ancona

Con la sua particolare posizione a "gomito" sul mare, nei secoli la città è stata approdo di grandi civiltà che hanno lasciato importanti testimonianze del loro passaggio: dalla Cattedrale di San Ciriaco all'Anfiteatro romano del secolo fino all'Arco di Traiano.

Nella Pinacoteca Civica che vanta una tra le più notevoli collezioni delle Marche con opere di Tiziano, Sebastiano Del Piombo, Guercino, Crivelli è custodita la Sacra Conversazione detta anche Pala dell'Alabarda di Lotto.

Un'opera commissionata per rievocare i fatti accaduti durante la tirannia del Cardinale Legato Benedetto Accolti dove in un rimando di sguardi e simbologie ogni personaggio e oggetto hanno uno specifico significato.

Sempre ad Ancona nella Chiesa di San Francesco alle Scale, si trova un altro lavoro di Lotto: la Pala dell'Assunta dipinta nel 1550, un'opera veneziana nella sostanza, dal linguaggio conciso e scavato.

Un ultimo luogo lottesco è la Loggia dei Mercanti, dove nel 1550 si svolse la Lotteria dei suoi dipinti.